Cover image

La scheda d’allenamento personale di Cristiano Ronaldo

di Cronache di spogliatoio1 anno fa in Calcio

Ieri sera Cristiano Ronaldo ha scritto una nuova pagina di storia del calcio. Ha spazzato via la Juventus segnando un gol leggendario. Forza, perseveranza, sacrificio. Questi gli ingredienti che lo hanno reso invincibile. Non ci sono segreti, solo una voglia ossessiva di essere il numero uno. Ma qual è la sua tabella di allenamento quando non è con la squadra?

Ecco come si diventa CR7.

LUNEDÌ
Dopo essersi  riscaldato, Ronaldo fa cinque serie di cinque ripetizioni di trazioni alla sbarra, deadlift (stacchi da terra) e panca piana. Prosegue con lo stesso numero di set e ripetizioni di affondi con i manubri, sollevamenti per i polpacci, panca piana con i manubri, stacchi a gambe tese e girate al petto. 300 addominali. Quindi finisce l’allenamento trascorrendo 30 minuti sul tapis roulant.

MARTEDÌ
Il martedì, dopo il programma intensivo di allenamento con i pesi del giorno prima, Cristiano fa “solo” 45 minuti di esercizio cardiovascolare.

MERCOLEDÌ
Ronaldo inizia l’allenamento con due set di 18 ripetizioni di squat frontale, e lo stesso numero di set e ripetizioni di piegamenti sulle braccia con gambe sollevate (per pettorali e tricipiti) e alzate laterali per le spalle.
Ronaldo continua con lo stesso numero di set e ripetizioni per gli esercizi successivi: piegamenti sulle braccia con una gamba appoggiata sulla palla di stabilità e una sollevata. Quindi fa due set di 12 ripetizioni di balzi, spinte esplosive e burpees. 300 addominali. 30 minuti di cardio.

GIOVEDÌ
Ronaldo dà ai suoi muscoli la possibilità di recuperare dopo gli allenamenti estenuanti dei giorni precedenti. L’allenamento prevede 45 minuti di cardio (tapis roulant), più 30 minuti di attività sportiva (tennis o nuoto).

VENERDÌ
Il quinto giorno, Ronaldo si allena con quattro set di otto ripetizioni di trazioni alla sbarra. Segue lo stesso numero di ripetizioni per i seguenti esercizi: stacchi da terra, sollevamenti per i polpacci, stacchi da terra con bilanciere a gambe tese e panca piana con manubri. 300 addominali. 30 minuti di cardio.

SABATO
45 minuti di cardio, come di consueto.

DOMENICA
Niente riposo, persino di domenica. Ronaldo non smette mai di far lavorare al suo corpo. Tuttavia, limita i set a soli due con il numero di ripetizioni a dieci. Esegue i seguenti esercizi: squat frontali, piegamenti sulle braccia con gambe sollevate (per pettorali e tricipiti) e alzate laterali per le spalle, piegamenti sulle braccia con le gamba appoggiate sulla palla di stabilità, balzi con cintura, burpees. 300 addominali. 30 minuti di cardio.

*CONSIGLI* 
Cristiano Ronaldo punta molto sugli allenamenti cardiovascolari. Li considera la chiave per costruire la sua resistenza e per mantenere sempre il peso ideale.

Ronaldo mangia ad intervalli regolari ed in maniera equilibrata: 6 piccoli pasti al giorno mantenendo una dieta proteica alta. A lui piace mangiare soprattutto pesce ma non disdegna spesso la bistecca almeno 2 volte alla settimana. Divora frutta, verdura e carboidrati integrali. Beve 6-8 litri di acqua al giorno. Niente birra o alcolici.

Quando si allena ascolta sempre musica hip hop e reggae: lo aiuta ad innalzare la motivazione sotto sforzo.

Dorme 9 ore al giorno.