Cover image

I sogni di Kevin De Bruyne

di Il Calcio Inglese2 anni fa in Calcio

Kevin De Bruyne è senza ombra di dubbio il centrocampista più forte di tutta la Premier League, forse anche del mondo. Oltre a segnare con una certa regolarità, cosa abbastanza inusuale per un giocatore del suo ruolo, il belga è diventato una vera e propria “macchina da assist”. Da quando si è trasferito al Manchester City infatti, ha totalizzato 37 assist in sole 86 partite. Un dato abbastanza inquietante se lo si paragona a qualsiasi altro giocatore del suo ruolo nei maggiori campionati europei.

Prima di essere scartato dal Chelsea, rinascere con il Wolfsburg e diventare una star al Manchester City però, il 26enne aveva ben altri pensieri per la testa. A rivelarlo è, inconsapevolmente lo stesso Kevin De Bruyne, che in un video ripescato fuori da chissà quale archivio, lo si vede mentre, ancora bambino, parla dei suoi obiettivi futuri e della sua squadra del cuore.

Il mio sogno è quello di giocare in Premier League. La mia squadra preferita è il Liverpool e Michael Owen il mio giocatore preferito, perché segna tanti gol.

Con queste semplici frasi, frutto della semplicità e dell’innocenza tipica di un bimbo di 12 anni, De Bruyne esprimeva i suoi desideri davanti alle telecamere di una tv belga che, grazie alle sue prodezze con la maglia del Gent, aveva deciso già ai tempi di dedicargli un servizio.

Giocare ad Anfield con la maglia dei Reds e segnare la stessa quantità di gol di Michael Owen. Poco più di 14 anni, quello che si appresta a diventare uno dei giocatori più forti di sempre nel suo ruolo, aveva già le idee ben chiare. In Premier League ci è arrivato, anche se Liverpool si trova a 50 miglia di distanza dalla sua dimora attuale. Si deciderà di raggiungerla in futuro o si accontenterà di vincere con il Manchester City?