Cover image

Tutto ciò che devi assolutamente sapere sul Super Bowl

di Redazione HelloSport di — 4 anni fa in Altri sport

Cos’è il Super Bowl

È la finale della National Football League (Nfl), la lega professionistica di football americano, che mette davanti le due franchigie vincitrici dell’American Football Conference e della National Football Conference, le due conference che compongono la lega americana. Entrambe le categorie sono composte da 16 squadre divise in 4 division (Nord – Sud – Est – Ovest) che si affrontano durante la stagione. Le vincitrici di ogni division e le due migliori seconde accedono ai playoff. Al termine di ogni playoff si disputano le finali di conference, le squadre vincitrici accedono al Super Bowl. La National Retail Federation, la più grande associazione del mondo che analizza le vendite al dettaglio, stima un giro d’affari legato al Super Bowl da 14 miliardi di dollari. La cifra comprende il denaro speso dagli americani in cibo, bevande e merchandising.

Halftime show

Il Super Bowl è conosciuto soprattutto per il mega show musicale di fine primo tempo. Negli anni si sono esibiti i più grandi artisti della storia, da Michael Jackson agli Aerosmith passando per gli U2 e i Rolling Stones. Lo scorso anno la star assoluta è stata Lady Gaga, mentre quest’anno a deliziare i 70mila dell’U.S. Bank Stadium ci sarà l’artista del momento Justin Timberlake. Le star non guadagnano un euro dalla performance, ma hanno capito l’impatto pazzesco che la loro presenza all’evento sportivo più visto del mondo può avere sulla loro immagine. Ad esempio lo scorso anno Lady Gaga ha fatto registrare oltre 23.000 downloads durante la sua esibizione, più del 1395% rispetto al giorno precedente.

Le pubblicità

Attorno a questo evento c’è un giro d’affari che non ha eguali: lo scorso anno ci furono 170 milioni circa di telespettatori nei 180 Paesi in cui è stato trasmesso il match. Il prezzo di uno spazio pubblicitario da 30 secondi costa in media 5 milioni di dollari. Secondo le stime, gli inserzionisti pubblicitari che hanno comprato slot da più di 30 secondi hanno speso intorno ai 360 milioni.

Il trofeo

In palio c’è il Vince Lombardi Trophy, dal nome dell’allenatore di origine italiana vincitore di due Super Bowl consecutivi con i Green Bay Packers nel 1966 e nel 1967, a cui venne intitolato il trofeo subito dopo la sua morte. La coppa, una palla da football in posizione di kick-off, è realizzata da Tiffany ed è interamente in argento per un peso di 3,2 chilogrammi e un valore di 25.000 dollari. Oltre a questo, la squadra vincitrice riceve dalla lega 150 anelli da distribuire a giocatori, allenatori, dirigenti e staff, tutti fatti di oro bianco e diamanti.

Super Bowl LII

Sarà la 52esima edizione e avrà luogo domenica 4 febbraio allo U.S. Bank Stadium di Minneapolis in Minnesota. Si affronteranno i campioni in carica dei New England Patriots e i Philadelphia Eagles per decretare il campione della stagione 2017. La competizione ha infatti la particolarità di dare il titolo inerente la stagione precedente.

Le squadre

I New England Patriots hanno sede nella città di Boston, hanno vinto il Lombardi Trophy per 5 volte (secondi di ogni epoca) e raggiunto in 10 occasioni il Super Bowl (record NFL). Hanno vinto il primo titolo soltanto nel 2002. Il leader e quarterback Tom Brady è una vera e propria leggenda, uno dei giocatori più forti sempre e MVP della scorsa edizione. I Philadelphia Eagles hanno sede a Filadelfia e non hanno mai vinto il Lombardi Trophy pur avendo partecipato due volte al Super Bowl. Ovviamente i super favoriti per la vittoria sono i detentori del titolo.

La cena del campione

Le ali di pollo sono il piatto forte, fritte, piccanti in ogni declinazione. Secondo il National Chicken Council gli americani lo scorso anno ne hanno consumati 1,3 miliardi durante il weekend del Super Bowl. Anche la birra è imprescindibile: Bud Light, Coors Light, Budweiser e Miller Lite sono i marchi più venduti negli States. Si stima siano venduti anche 14 miliardi di hamburger e circa 6 milioni di kg di patatine in busta. Gli americani che ordinano cibo da asporto si stima siano circa 48 milioni secondo la National Restaurant Association e fanno percorrere ai “delivery boys” (i ragazzi delle consegne) circa 6,4 milioni di km.

Prezzi da capogiro

Secondo le stime di Forbes, il prezzo medio di un biglietto per il Super Bowl si aggira attorno ai 5.000 dollari. I biglietti meno costosi venivano inizialmente venduti a 800 dollari, cifra ben presto salita grazie alle aste online tra cui eBay, su cui c’è chi ha messo in vendita quattro biglietti per 55.552 dollari.